Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Notizie dal Comune

La Regione Piemonte ha emanato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio regionale del Piemonte a partire dal giorno 8 aprile 2020.

Pertanto:

  • sono vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, come definiti dall’articolo 3 della l.r. 4/2009, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l'innesco di incendio, quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio;
  • è vietata qualunque generazione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio.

Documentazione Regione Piemonte

0
0
0
s2sdefault

BUONI SPESA PER I CITTADINI IN DIFFICOLTA’ A CAUSA DELL’EMERGENZA CORONAVIRUS

Lo Stato mette a disposizione dei Comuni un importo da destinare all’acquisto di buoni spesa a vantaggio di persone che si trovano in difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus.

Possono ottenere i buoni spesa le persone e le famiglie che non riescono a provvedere con proprio denaro all’acquisto di alimentari e beni di prima necessità, con priorità per coloro che hanno perso il lavoro o il reddito in conseguenza dell’emergenza coronavirus.

I buoni spesa saranno spendibili presso gli esercizi commerciali aderenti, dei quali verrà pubblicato quanto prima elenco aggiornato.

Per ricevere il buono spesa bisogna compilare la domanda qui allegata e inviarla, insieme alla propria carta di identità, all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni e per un aiuto nella compilazione della domanda è possibile rivolgersi telefonicamente (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e lunedi e mercoledì anche 14 - 16) ai seguenti numeri:

- Consorzio dei Servizi Socio Assistenziali del Chierese: 011/0365200 – 011/9427136

- Comune di Pino Torinese: 011 8117279 – 011 8117262

Esclusivamente SABATO 4 e DOMENICA 5 APRILE è possibile telefonare PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI al n. 011 8117279 dalle 12.30 alle 18.30.

Importante: considerate le risorse a disposizione, si raccomanda di fare domanda se si ha un reale bisogno di aiuto economico, per non togliere possibilità a chi si trova concretamente in situazione di disagio.

Altre informazioni sono contenute nell’avviso qui pubblicato: 

PER I CITTADINI 

PER I COMMERCIANTI

0
0
0
s2sdefault

LA SITUAZIONE SANITARIA A PINO TORINESE

Si riporta di seguito la dichiarazione del Sindaco di Pino Torinese, Alessandra Tosi, in merito all'attuale situazione sanitaria presente a Pino Torinese.


DECRETI, ORDINANZE E ATTI UFFICIALI

----- Aggiornato al 4 aprile 2020 (tutti i precedenti provvedimenti sono disponibili QUI)

Con Decreto n.36 del 3 aprile la Regione Piemonte ha ordinato la proroga fino al 13 aprile delle misure di contenimento al Coronavirus valide su tutto il territorio piemontese. 

"Questo Decreto conferma le restrizioni previste nelle precedenti ordinanze - spiega il Sindaco, Alessandra Tosi - con però alcune novità che restringono ulteriormente le maglie del contenimento. Ad esempio la distanza dalla propria abitazione entro la quale è consentito uscire per brevi passeggiate è di 200 metri - non 300, come ieri indicato nelle FAQ del Governo (*). O, ancora, si ribadisce l'obbligo di uscire una sola persona per nucleo familiare per acquisti. Purtroppo ci troviamo in una fase cruciale: i numeri dell'emergenza sanitaria cominciano a dare un segnale positivo, ma proprio per questo occorre essere ancor più cauti e attenti, per evitare che tutti i sacrifici fin'ora fatti siano vani. Pertanto, lo ribadisco: restiamo in casa. Anche se queste prime giornate primaverili invogliano ad uscire, ricordiamo che non siamo prigionieri in casa, ma siamo al sicuro in casa. Contrastiamo tutti insieme la diffusione del virus!"
 
In particolare, in questo Decreto: 
  1. è vietata ogni attività sportiva all’aria aperta, salvo brevi uscite solo entro una distanza massima di 200 metri dalla propria abitazione;
  2. è estesa in modo specifico anche ai mercati la regola che vi si possa recare una sola persona per nucleo familiare, come già previsto per tutti gli altri esercizi commerciali;
  3. badanti e colf possono proseguire l’attività lavorativa solo in caso di assistenza necessaria per persone non autosufficienti o parzialmente autosufficienti.
L’ordinanza stabilisce inoltre che gli spostamenti dei volontari sono consentiti, ma solo se strettamente connessi alla gestione dell’emergenza; la priorità di accesso agli esercizi commerciali è valida per tutti gli operatori impegnati in prima linea nell’emergenza e in possesso di regolare tesserino, farmacisti compresi. 
Insieme alla Prefettura si sta inoltre valutando la possibilità di incrementare il regime sanzionatorio.
(*) A tale proposito si precisa che il video di aggiornamento del Sindaco, pubblicato ieri 3 aprile, è stato registrato prima dell'uscita di questo Decreto e pertanto riporta ancora l'indicazione dei 300 mt di distanza dalla propria abitazione.
 
 

PER ESSERE AGGIORNATI IN TEMPO REALE

Ministero della Salute: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

0
0
0
s2sdefault

Vista l'attuale emergenza sanitaria per la diffusione del virus COVID-19,  si ricorda che è OBBLIGATORIO RESTARE IN CASA tranne che per urgenze o motivazioni strettamente necessarie (lavorative, di salute o bisogni indifferibili). L' Amministrazione Comunale, tramite la Protezione Civile, ha predisposto un servizio di consegna a domicilio dedicato ai pinesi più fragili, ultrassessantacinquenni, soggetti a rischio o con patologie specifiche.

Qui tutte le informazioni:

Pubblichiamo anche l'elenco delle ATTIVITA' COMMERCIALI che tramite l'Associazione APO hanno dato la  disponibilità ad effettuare consegne domiciliari alle utenze Pinesi. Ecco riportati gli esercizi commerciali aderenti all'iniziativa:

Se sei un commerciante e vuoi segnalare la tua disponibilità ad effettuare la consegna a domicilio puoi contattare la Segreteria APO (tel. 349.5114094)
#IoRestoaCasa #IoComproaPino

0
0
0
s2sdefault

A seguito dell'emanazione del Decreto n. 36 del 03/04/2020 della Regione Piemonte e dal D.P.C.M. del 01/04/2020, al fine di contrastare il diffondersi del virus COVID-19, si rende necessario ridurre ulteriormente l’accesso del pubblico agli uffici comunali per tutto il periodo di durata dei provvedimenti sopra richiamati (fino al 13 aprile 2020).

Gli sportelli e gli uffici comunali rimarranno chiusi al pubblico fino al 03 aprile. Il personale dipendente svolgerà la sua prestazione con modalità di lavoro agile e i vari uffici comunali saranno presidiati e opereranno per la gestione delle attività di Protezione Civile.

I servizi al pubblico saranno resi, laddove urgenti e indifferibili, previo appuntamento telefonico (in fascia oraria 8.30/13) ai seguenti numeri:
011-8117205 Anagrafe, Stato Civile, Polizia mortuaria  
011-8117214 Corpo di Polizia Municipale
011-8117256 011-8117220 Servizio Tecnico
011-8117280 Segreteria, Protocollo, Servizio Tributi, Servizi Finanziari, Servizi scolastici e sevizi sociali.
o via email al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


AVVISO: IL LUNEDI' GIORNO DI PRELIEVO A PINO TORINESE
Attenzione: per tutta la durata dell’emergenza coronavirus, a partire da lunedì 23 marzo i prelievi nelle diverse sedi del distretto di Chieri verranno effettuate nei giorni sotto indicati.
A PINO TORINESE I PRELIEVI SONO IN PROGRAMMA AL LUNEDI'.
Si ricorda che è necessario prenotarsi (salvo pazienti INR) telefonando al call center ASL TO5 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17 tel. 840000400 da linea fissa.
Da cellulare è necessario chiamare il n. 0321689840.

CONSORZIO CHIERESE PER I SERVIZI: CHIUSURA DEGLI ECOSPORTELLI
Si avvisa che, a seguito delle misure del DPCM dell'11 marzo 2020, tutti gli Ecosportelli e lo Sportello di strada Fontaneto 119 saranno chiusi al pubblico fino a data da definire.
Il ritiro dei sacchi gialli per la raccolta degli imballaggi in plastica e metalli potrà avvenire presso i distributori automatici. Tuttavia, vista la situazione, è ammesso l'utilizzo di sacchi semitrasparenti (di qualsiasi colore) reperibili presso altri rivenditori.
Per ulteriori informazioni consultare il sito: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONTINUIAMO A DIFFERENZIARE CORRETTAMENTE!

In questo momento di emergenza sanitaria è importante proseguire con lo svolgimento corretto della raccolta differenziata.
Con, però, alcune accortezze legate al nostro stato di salute: ecco perchè l’Istituto Superiore di Sanità, in linea con le prescrizioni fornite dal D.P.C.M. 9/3/2020, ha indicato delle utili
modalità operative cautelative al fine della prevenzione della diffusione del contagio da virus COVID-19.

SE NON SEI POSITIVO AL TAMPONE PER IL COVID-19 E NON SEI QUARANTENA:
• Continua a fare la raccolta differenziata come fatto finora
• Usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nella raccolta indifferenziata
• Conferisci mascherine e guanti usati nella raccolta indifferenziata
• Per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore dedicato
• Chiudi bene il sacchetto
• Smaltisci i rifiuti come l’indifferenziata

IN CASO DI POSITIVITA' AL COVID-19 O QUARANTENA OBBLIGATORIA:
• Non differenziare più i rifiuti domestici
• Utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale
• Conferisci tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) nel solo contenitore dedicato all’indifferenziata
• Conferisci nel contenitore dell’indifferenziata anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso
• Chiudi i sacchetti senza schiacciarli con gli appositi laccetti, se presenti, oppure con nastro adesivo indossando sempre guanti monouso
• Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata. Subito dopo bisogna lavarsi le mani
• Bisogna buttare i rifiuti ogni giorno nel contenitore dell’indifferenziata; la frequenza di raccolta non sarà modificata, però il virus dopo qualche giorno nel contenitore muore
• Non far accedere al locale dove sono presenti i sacchetti di rifiuti i propri animali domestici

ATTENZIONE: CHIUSURA CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DI VIA VALLE BALBIANA 

Il Consorzio Chierese per i Servizi comunica che a partire dal giorno 20 marzo 2020 il Centro di Raccolta di via Valle Balbiana resterà chiuso.
Gli utenti dovranno mantenere i rifiuti conferibili ai CdR presso i propri domicili, o, se possibile, conferirli nel contenitore per l'indifferenziata o utilizzare il servizio ingombranti porta a porta.
Eventuali situazioni di indifferibilità ed urgenza saranno valutate esclusivamente in riferimento ad utenze non domestiche telefonando al numero 800843464

Collaboriamo tutti insieme con responsabilità e buon senso: insieme ce la faremo #IoRestoaCasa #IoDifferenzio e #IoPensoallAmbiente

0
0
0
s2sdefault

Il 6 marzo è la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili! Per l'occasione anche Pino Torinese aderisce all'iniziativa "M'illumino di meno" e pianta un albero, anzi... 4! A partire dalle ore 15.30 presso il Giardino di via Martini 16 verranno infatti messi a dimora tre meli e un tiglio che saranno parte integrante del nuovo giardino terapeutico. 

0
0
0
s2sdefault

Sottocategorie