Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Notizie dal Comune

In considerazione delle condizioni meteorologiche previste dal Centro funzionale Arpa, la Regione Piemonte ha dichiarato lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi su tutto il territorio piemontese a partire dal 30 dicembre 2018.

La superficie del territorio di Pino, per il 40%. è boscata. Di tale patrimonio, circa il 50% ricade in Area Protetta del Parco della Collina Torinese, dal 2016 riserva della biosfera MAB-Unesco. E' pertanto fondamentale prestare la dovuta attenzione e garantire il rispetto delle regole richiamate nel provvedimento del Settore Protezione civile e Sistema antincendi boschivi del Piemonte: la Legge regionale di riferimento è reperibile al link http://arianna.cr.piemonte.it/iterlegcoordweb/dettaglioLegge.do?urnLegge=urn:nir:regione.piemonte:legge:2018;15@2018-12-28&tornaIndietro=true

In sintesi, ecco alcuni dei principali divieti: 

  • entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, sono vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere  mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile, accendere lampade cinesi, o compiere ogni altra azione operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio
  • è vietato l'abbruciamento all'aperto derivante da attività agricole nel periodo compreso tra il 1° novembre e il 31 marzo di ogni anno
È utile infine ricordare che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva. Inoltre a Pino è  presente la squadra di volontari antincendi boschivi (AIB) che da anni opera sia in fase preventiva che operativa per la salvaguardia e tutela del territorio.  

Si ricorda che le violazioni di legge sono punite anche penalmente.

Il Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte è attualmente pienamente operativo e la cessazione dello stato di massima pericolosità  sarà stabilita dal Settore Protezione civile e Sistema antincendi boschivi al cessare delle condizioni meteorologiche di rischio.
0
0
0
s2smodern

Partiranno lunedì 14 gennaio i lavori di manutenzione coordinati da SMAT in prossimità di Villa Sassi, a Torino. Per consentire lo svolgimento dell'intervento il traffico su Strada Traforo sarà regolato mediante senso unico alternato dalle ore 9 alle ore 17 (al di fuori di quest'arco temporale la viabilità procederà regolarmente). La durata dei lavori prevista è di 15 giorni circa.

0
0
0
s2smodern
Un'occasione da non perdere per arricchire le proprie conoscenze e capire come vivere e sfruttare al meglio, anche da un punto di vista professionale, le eccellenze e peculiarità del territorio
Ancora pochi posti disponibili per partecipare al corso di formazione, completamente GRATUITO, rivolto a cittadini, operatori e professionisti della Riserva MaB UNESCO CollinaPo. 
Un'opportunità, promossa da Comitato Territoriale IREN di Torino ed ENGIM Piemonte, per conoscere ciò che questo territorio può offrire in termini sia di qualità di vita che di fruizione turistica sostenibile. 
Il corso è gratuito ed è rivolto a tutti coloro che desiderano aggiornarsi su questi temi e dare un contributo allo sviluppo delle qualità territoriali locali per incrementare il turismo e l’uso sostenibile delle mille risorse che la terra conserva nel comprensorio MaB UNESCO CollinaPo, un sito che interessa 86 Comuni e i Parchi del Po e della Collina torinese e di Stupinigi.

Il corso #conoscerepergestireilterritorio 2019 si svolgerà su quattro differenti sedi e prevede, per ogni sede, due giornate formative, di norma il MERCOLEDI e il GIOVEDI, con impegno orario di TRE ORE tra le ore 14,00 e le ore 17.00, nei mesi di gennaio e febbraio 2019. A completamento, l’uscita sul territorio tra marzo e aprile 2019.

Le sedi 2019
- Torino c/o ENGIM Piemonte – Sede Internazionale
- Carmagnola c/o Sala Monviso Parco della Vigna
- Chieri c/o ENGIM Piemonte – Bonafous Chieri
- San Mauro Torinese c/o Palazzo del Comune

Le date 2019
- 23 e 24 gennaio a Carmagnola
- 30 e 31 gennaio a Chieri
- 06 e 07 febbraio a San Mauro Torinese
- 20 e 21 febbraio a Torino

PER ISCRIVERSI
Le iscrizioni devono pervenire compilando il modulo disponibile sul sito web www.conoscerepergestireilterritorio.it/ oppure inviando una mail a: promozione.territorio@engim.it entro il 18 gennaio 2019.
E' fondamentale che gli iscritti indichino anche la preferenza (che non viene garantita) tra le 4 sedi/date.

PER INFORMAZIONI: Tel. 011.9477090 - www.conoscerepergestireilterritorio.it/
0
0
0
s2smodern

E' partito lo scorso 18 giugno il "cantiere animato" promosso dall’Associazione "Apriti Cielo", un percorso innovativo di indagine preliminare finalizzato al recupero dell’ex stazione di risalita del Planetario di Via Osservatorio a Pino Torinese. Da questo primo momento, in collaborazione con il gruppo di esperti del servizio Hangar Point della Regione Piemonte, si è proceduti in questi mesi a realizzare una serie di interviste ad attori del territorio (fra i quali esponenti di Osservatorio e Planetario, il direttore del Museo Martini, Marco Berry) e di focus group con Consulta giovanile, Consulta delle associazioni e commercianti. Nel contempo è stato pubblicato sul sito internet del Comune di Pino Torinese un questionario rivolto alla popolazione, diffuso attraverso comunicati stampa, mailing list e social network, da cui sono emerse indicazioni sull’uso dello spazio in termini di area sportiva e ricreativa (valorizzazione degli sport di outdoor, a servizio ad esempio dei percorsi di mountain bike, area di svago e per spettacoli).

Conclusa questa prima fase di indagine, ora Giovanni Campagnoli e Paolo Sponza di Hangar sono al lavoro per la redazione di un piano di fattibilità economico-finanziaria che sarà di accompagnamento al bando, in uscita i primi mesi del 2019.

"L’intenzione dell’Amministrazione Comunale - dichiara il Sindaco, Alessandra Tosi - è quella di recuperare lo spazio con servizi che valorizzino l’uso sociale dell’area, tenendo conto degli esiti del percorso di "cantiere animato" e unendoli al tema fondamentale della connessione con l'Osservatorio e con il Planetario e Museo dello spazio Infini.to, eccellenza culturale del paese che con i suoi 50.000 visitatori l’anno merita di essere maggiormente connessa alla vita della comunità, anche attraverso una maggiore valorizzazione dell’identità di Pino come "Paese delle stelle". Abbiamo voluto, in questi mesi di lavoro, coinvolgere i cittadini e tutte le diverse realtà e categorie presenti nel nostro Comune, proprio per far sì che questa struttura venga concepita e riprogettata sulla base delle richieste concrete ed effettive ricevute, per rispondere a necessità precise del territorio."

0
0
0
s2smodern
E' on line da poche ore il nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Il portale istituzionale è stato interamente rinnovato secondo le linee guida di design per i siti web della pubblica amministrazione sviluppate dall’AGID - Agenzia per l’Italia Digitale. Queste indicazioni, in particolare, sono un sistema condiviso di riferimenti visivi relativi all’aspetto dei siti: intendono definire regole di usabilità e design coordinati per la PA con l'obiettivo di semplificare l’accesso ai servizi e la fruizione delle informazioni online. 
Proprio in quest'ottica è stato progettato e realizzato il nuovo sito del Comune di Pino che presenta una grafica moderna, pulita, semplice e dinamica, per consentire un approccio chiaro e diretto e una fruizione immediata dei contenuti. 
La struttura è totalmente mobile friendly, ovvero completamente navigabile anche da sistemi mobili quali smartphone, tablet, ecc ecc, oltre che da pc. Questo nell'ottica di agevolare gli utenti, sempre di più, che navigano su internet quasi esclusivamente attraverso questi dispositivi. 
Particolare attenzione è stata data all'accessibilità alla modulistica dedicata al cittadino e ai professionisti, che possono, su questo nuovo portale, reperire con estrema facilità la documentazione necessaria.
Presenti in home page, come richiesto dalla normativa, le sezioni istituzionali legte alla trasparenza amministrativa, all'albo pretorio, a bandi e concorsi; ma, oltre a questo, il navigante potrà trovare numerosi collegamenti diretti a sezioni di pubblica utilità: dal calcolo on line di IMU e TASI alle informazioni dell'Istituto Comprensivo, dal collegamento allo Sportello Unico Digitale per l'Edilizia al modulo per inviare, in modo semplice e rapido, una segnalazione di guasto o disservizio al Comune.
Essendo on line solo da poche ore, potreste visualizzare dal vostro browser ancora la vecchia versione del sito: vi invitiamo a ricaricare l'home page o a eliminare i cookies, accedendo così al nuovo portale. Buona navigazione!
0
0
0
s2smodern

E' in distribuzione il nuovo numero di Pino Notizie, la circolare informativa di aggiornamento sulle attività dell'Amministrazione, del Consiglio Comunale, delle Associazioni cittadine. In attesa di riceverlo a casa, lo trovate qui

Allegato al giornale troverete il calendario fotografico 2019 che racconta la Pino di ieri e di oggi e, inoltre, il calendario 2019 della raccolta differenziata realizzato dal Consorzio Chierese per i Servizi. 

0
0
0
s2smodern

Sottocategorie