Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Verrà inaugurata mercoledì 11 dicembre alle ore 18.00 presso l’Auditorium del Centro Polifunzionale (via Folis, 9, Pino Torinese) la mostra delle opere di Umberto Cuzzi donate al Comune dall’Istituto Alvar Aalto, attraverso il suo Presidente, Leonardo Mosso e la vicepresidente Laura Castagno.

Umberto Cuzzi, il cui archivio è conservato dall’Istituto Alvar Aalto, è uno dei più importanti architetti del filone razionalista. Ha avuto modo, per ragioni familiari, di frequentare molto Pino nel corso della sua vita e di dipingere alcuni suoi ambienti caratteristici negli anni 50-60. Tra i lavori donati vi sono, in particolare, diversi acquarelli con vedute del centro, panorami, paesaggi e un disegno architettonico di grandi dimensioni.

Cuzzi nasce in Istria, ma giunge a Torino dopo la Grande Guerra per studiare al Politecnico. Si è distinto per la sua adesione al Miar, il Movimento Italiano per l’Architettura Razionale, e per aver realizzato numerosi edifici a Torino: il più famoso è il centro di produzione RAI in Via Verdi, ma ha curato molti altri progetti, fra cui quello di edilizia popolare in Borgata Vittoria. Negli anni partecipa a concorsi disegnando i progetti per la costruzione del palazzo della Civiltà del Lavoro, del Palazzo dei Congressi ed il Ministero per l’Africa italiana presso l’Eur di Roma.

Durante la sua permanenza torinese Cuzzi ha intessuto negli anni un forte legame con il territorio di Pino Torinese, dove risiedeva la madre, restando affascinato dai luoghi e dal paesaggio collinare che ha ritratto e che oggi, chiudendo un cerchio, torna esposto sul territorio che l’ha ispirato.

Mercoledì 11 dicembre, alle ore 18.00 presso l’Auditorium interverranno Leonardo Mosso, Laura Castagno e Gianfranco Cavaglià dell’Istituto Alvar Aalto a illustrare la mostra e le caratteristiche delle tredici opere esposte: si procederà poi con l’inaugurazione e la visita all’esposizione, allestita presso i locali della Biblioteca civica “Angelo Caselle” (via Folis, 9, secondo piano). L’esposizione resterà aperta al pubblico, con ingresso libero, negli orari della Biblioteca: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato: 14.00 – 18.30 giovedì, venerdì e sabato: 9.00 – 12.00.

0
0
0
s2sdefault