Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

LA SITUAZIONE SANITARIA A PINO TORINESE 

Si riporta di seguito la dichiarazione del Sindaco di Pino Torinese, Alessandra Tosi, in merito all'attuale situazione sanitaria presente a Pino Torinese aggiornata al 28 maggio 2020.


Aggiornamento al 27 maggio 2020 (tutti i precedenti aggiornamenti sono disponibili qui)

DECRETO REGIONE PIEMONTE N.64 DEL 27.05.2020

Con l'ordinanza n. 64 del 27 maggio la Regione Piemonte prevede da venerdì 29 maggio fino alla mezzanotte di martedì 2 giugno, salvo diverse regolamentazioni dei Sindaci relative al proprio territorio comunale, l'obbligo di usare la mascherina in tutti i luoghi pubblici all’aperto del territorio regionale, ma solo all’interno dei centri abitati e nelle aree commerciali.

L’obbligo non sarà valido per i bambini di età inferiore a sei anni, per i soggetti con forme di disabilità o con patologie non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione individuale. Non sarà, inoltre, obbligatorio indossare la mascherina mentre si pratica attività sportiva e motoria.

Per quanto riguarda, invece, le attività di ristorazione continuano a essere valide negli esercizi pubblici di somministrazione alimenti le prescrizioni previste dalle linee guida del Protocollo nazionale siglato tra Regioni e Governo. Pertanto l’uso della mascherina non è obbligatorio per chi siede ai tavoli di un locale, sia all’interno che all’esterno nei dehors.

Leggi il testo del Decreto


DECRETO REGIONE PIEMONTE N.63 DEL 22.05.2020

E' stata siglata l'ordinanza n. 63 che introduce l’obbligo di utilizzo della mascherina in tutte le aree di pertinenza dei centri commerciali (ad esempio parcheggi e aree gioco) e dispone la chiusura degli esercizi di ristorazione e somministrazione alimenti massimo all’una di notte, lasciando ai sindaci la possibilità di introdurre maggiori restrizioni o particolari modalità di somministrazione (come fatto dal Comune di Torino) qualora ne riscontrassero l’esigenza per evitare assembramenti.

Il provvedimento sarà valido dal 23 maggio al 14 giugno 2020. Per garantire la sicurezza e il contenimento del contagio da Covid-19, la riapertura di tutte le attività dovrà avvenire nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” concordate dal Governo in accordo con la Conferenza delle Regioni.


DPCM 17 MAGGIO 2020 E DL N:33 DEL 16 MAGGIO 2020: QUALI LE NOVITA' A LIVELLO NAZIONALE DAL 18 MAGGIO? 

Ricordando che è sempre necessario prestare la massima attenzione, evitando di creare assembramenti e rispettando le distanze interpersonali e le misure di sicurezza, riportiamo a seguire una sintesi delle nuove misure previste dal DPCM del 17 maggio 2020 e dal DL n.33 del 16.05.2020. Si tratta di misure valide sull'intero territorio nazionale: nei prossimi giorni approfondiremo ulteriormente le applicazioni di queste misure a Pino Torinese.

SPOSTAMENTI
A PARTIRE DAL 18 MAGGIO:

  • ci si può spostare liberamente all’interno della stessa Regione

  • non è più necessario esibire la l’autocertificazione

  • si potranno vedere oltre ai congiunti, anche gli amici

  • gli spostamenti tra Regioni diverse restano sono possibili solo per necessità urgenti, motivi di lavoro o di salute

A PARTIRE DAL 3 GIUGNO saranno consentiti gli spostamenti interregionali e all'interno dell'Unione Europea.

In ogni caso le persone sottoposte alla misura della quarantena non possono lasciare la propria abitazione o dimora.

ATTIVITA' SPORTIVE

A PARTIRE DAL 18 MAGGIO sono consentiti gli allenamenti degli sport di squadra, rispettando il distanziamento sociale e a porte chiuse.

E' inoltre consentito svolgere attività sportiva o motoria all’aperto rispettando la distanza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

DAL 25 MAGGIO potranno riaprire le palestre, le piscine e i centri sportivi, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.

ATTIVITA' LUDICO RICREATIVE 

A PARTIRE DAL 18 MAGGIO riaprono i musei, rispettando la distanza di un metro tra i visitatori.

DAL 15 GIUGNO apriranno teatri, cinema e sale da concerto, anche all’aperto, con numero massimo di spettatori (200 luoghi chiusi, 1000 all’aperto) e saranno consentite attività ludiche, ricreative ed educative per bambini, anche al chiuso o all’aria aperta. 

CELEBRAZIONI RELIGIOSE

Dal 18 maggio sono consentite tutte le funzioni religiose nel rispetto dei protocolli di sicurezza e sempre nel rispetto delle regole del distanziamento sociale.

Testo completo del DPCM del 17.05.2020


RIAPERTURA DELLE ATTIVITA' ECONOMICHE: ORDINANZA REGIONALE N.58

In Piemonte la riapertura delle attività economiche sarà graduale e a seconda delle diverse tipologie di attività:

DAL 18 MAGGIO
tutti i negozi al dettaglio
saloni per parrucchieri
centri estetici
studi di tatuaggio e piercing
tutti i servizi per gli animali (oltre alle toelettature già attive potranno riprendere l’attività i dog sitter, le pensioni e l’addestramento)
tutte le altre strutture ricettive al momento ancora chiuse
musei, archivi e biblioteche
impianti, centri e siti sportivi per tutti gli sport all’aria aperta in forma individuale o in coppia con il proprio istruttore (purché sempre nel rispetto delle distanze e delle relative disposizioni di sicurezza)
cantieri di lavoro e tirocini extracurricolari in presenza

DAL 20 MAGGIO
banchi extralimentari nei mercati (per consentire i tempi di adeguamento alle nuove linee guida per la sicurezza e permettere ai Comuni di tracciare i nuovi spazi sulle aree mercatali)

DAL 23 MAGGIO
Bar, ristoranti e le altre attività di somministrazione alimenti (resta sempre consentito il servizio di asporto per il quale l’orario viene esteso dalle 6 alle 22 e la prenotazione da remoto, pur preferibile, non sarà più obbligatoria.)

Per garantire la sicurezza e il contenimento del contagio da Covid-19, la riapertura di tutte le attività dovrà avvenire nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” approvate dal Governo in accordo con la Conferenza delle Regioni e allegate all’ordinanza.

Testo dell'Ordinanza n.58 del 18.05.2020
Linee guida allegate all'Ordinanza


PER ESSERE AGGIORNATI IN TEMPO REALE

Governo: http://www.governo.it/it/coronavirus-misure-del-governo

0
0
0
s2sdefault