Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Notizie dal Comune

La Relazione di fine mandato contiene la descrizione dettagliata delle principali attività normative ed amministrative svolte durante i cinque anni di amministrazione.

E' stata sottoscritta dal Sindaco in data 02/04/2021, certificata dal Revisore dei Conti in data 12/04/2021 e trasmessa alla Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti in data 13/04/2021.

Il  D.Lgs. 149/2011 prevede che sia redatta e firmata dal Sindaco non oltre il 60esimo giorno antecedente il compimento dei cinque anni dall'inizio dell' Amministrazione.

Scarica la relazione

0
0
0
s2sdefault
TRAFORO DEL PINO: LAVORI DAL 26 AL 28 APRILE

Sul Traforo del Pino (S.P. 10, dal km. 9,600 al km. 10,600), verrà istituito il senso unico alternato da lunedì 26 a mercoledì 28 aprile dalle ore 20,30 alle ore 06,00  per lavori di manutenzione ordinaria programmata. 
 

MARCIAPIEDE DI VIA CHIERI: CHIARIMENTO SUI LAVORI IN CORSO

A seguito delle richieste di informazioni pervenute al Comune, si comunica che il cantiere dei lavori di rifacimento del marciapiede di Via Chieri, nel tratto dal civico n. 59 a Via Banchette, è attualmente sospeso in quanto l’Amministrazione è in attesa del parere dell’Ente proprietario della strada, Città Metropolitana di Torino, per introdurre al progetto in realizzazione alcune opere necessarie e non prevedibili in fase progettuale e le seguenti migliorie funzionali realizzabili con le ulteriori risorse economiche derivanti dal ribasso di gara:

suddivisione in due tronchi della rete di raccolta delle acque per realizzare più punti di allaccio al collettore esistente come concordato in corso d’opera dalla SMAT;

- prolungamento del parapetto sul lato di valle per un ulteriore tratto di 55 m per aumentare le condizioni di sicurezza;

riprofilatura della scarpata verso Via Banchette per ridurre l’acclività;

ricostituzione dell’area verde e dell’impianto automatico di irrigazione di fronte al vivaio (non prevista in progetto).

Non appena pervenuto il suddetto parere, la perizia verrà approvata dall’Amministrazione Comunale e i lavori verranno immediatamente ripresi come da intese con l’Impresa Appaltatrice.

Le recinzioni del cantiere non possono essere al momento spostate in quanto devono permanere le condizioni di sicurezza della circolazione approvate dalla Città Metropolitana.

Pur condividendo il disagio per i cittadini residenti, si ritiene che le migliorie proposte possano dare un valore aggiunto all’opera in corso di realizzazione, soprattutto nell’ambito della sicurezza.

0
0
0
s2sdefault
Dal 25 marzo anche a Pino Torinese entra in vigore la nuova Ordinanza con le misure straordinarie per contenere l'inquinamento da polveri sottili nel bacino padano come da indicazione della Regione Piemonte (D.G.R. 26 febbraio 2021). La Delibera Regionale, infatti, incrementa il numero dei Comuni rientranti nelle misure in oggetto, includendo anche i territori della collina fino ad ora esenti (tra i quali, appunto, Pino Torinese). 
Una scelta resasi necessaria alla luce della condanna all'Italia, da parte della Corte di Giustizia Europea, per il superamento dei limiti di PM10. Per evitare ulteriori le sanzioni è stato quindi necessario mettere in atto un piano urgente comprendente tutte le azioni da attuare per il rientro nei limiti: è questo il motivo per cui la Regione Piemonte ha adottato, insieme alle Regioni Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, le misure straordinarie per contenere l’inquinamento da polveri sottili nel Bacino Padano.
L’esecuzione del piano verrà monitorata dall’Unione europea.
 
LIMITAZIONI E MISURE PREVISTE DALLA ORDINANZA:
- estensione temporale dal 15 settembre al 15 aprile per l'attuazione delle limitazioni strutturali e temporanee;
anticipazione delle misure temporanee da adottare: il nuovo semaforo non scatterà più sulla base dei superamenti misurati, ma sulle previsioni di superamento, che saranno calcolate con un sistema modellistico integrato di valutazione e previsione meteo;
- i giorni di controllo passano da due a tre alla settimana (lunedì, mercoledì e venerdì).

TRASPORTI

Limitazioni circolazione veicolare dal 25 marzo 2021:
- divieto di circolazione tutti i giorni (festivi compresi) dalle ore 0:00 alle 24:00 di tutti i veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (cat. M1) e di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci (cat. N1, N2, N3) con omologazione inferiore o uguale a Euro 2 diesel e benzina e omologazione inferiore o uguale a Euro 1 a gpl e metano. Per i motocicli e ciclomotori divieto per Euro 0 e Euro 1.
divieto di circolazione dalle ore 8:00 alle 19:00 nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dal 15 marzo 2021 al 15 aprile 2021 e dal 15 settembre 2021 al 15 aprile 2022, dei veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (cat. M1) e adibiti al trasporto merci (cat. N1, N2, N3) Euro 3 e Euro 4.
- gli Euro 5 diesel saranno coinvolti dalle limitazioni strutturali a partire dal 2023.
- divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso.

ALTRE LIMITAZIONI

- Obbligo di utilizzare nei generatori di calore a pellets di potenza termica nominale inferiore ai 35 Kw, pellets realizzati con materiale vegetale non contaminati da inquinanti, certificato alla classe A1 della norma UNI EN ISO 17225-2.
- divieto di abbruciamento di materiale vegetale su tutto il territorio regionale dal 15 marzo 2021 al 15 aprile 2021 e dal 15 settembre 2021 al 15 aprile 20

RISCALDAMENTO DOMESTICO

- limite a 18 gradi, con tolleranza di 2° C (con il semaforo arancione) per la temperatura media nelle abitazioni, esercizi commerciali, edifici pubblici ad eccezione delle strutture sanitarie;
- stop ai generatori di calore alimentati a biomassa legnosa che non siano almeno 5 stelle, in presenza di impianto di riscaldamento alternativo.

Il SINDACO INVITA 
- tutta la popolazione ad usare il meno possibile l'automobile per la mobilità urbana e a privilegiare l’uso di altri mezzi di trasporto a basso impatto ambientale;
- a gestire gli impianti di riscaldamento degli edifici adibiti a civile abitazione in modo che la temperatura degli ambienti non superi i 20 °C, così come previsto dalla normativa vigente (D.P.R. 412/93 e D.P.R. 551/99) e a gestire gli impianti di riscaldamento degli altri edifici in modo da limitare al minimo indispensabile gli orari di accensione e la temperatura degli ambienti.
 
A PINO TORINESE: LIMITAZIONI SUL TERRITORIO
Il territorio interessato dalle limitazioni alla circolazione veicolare è limitato al centro abitato del comune, fatta eccezione per le frazioni e/o nuclei abitati non servite da Trasporto Pubblico Locale e per le seguenti strade:
- per la frazione Valle Ceppi e la Borgata San Felice (S.P. n. 123 – dal Km. 4+005 al km. 4+200), dal civico 152 all’intersezione con la Strada Chieri/Pecetto, non servite con continuità dal Sevizio di Trasporto Pubblico Locale;
- via Chieri e via Traforo (S.P. n. 10 – dal Km. 10+560 al Km. 12+231);
- via Valle Miglioretti, da via Galliera all’accesso carraio della scuola “Calvino” di via Pergolesi (S.P. n. 115 – dal km. 0+000 al Km. 0+262);
- via San Felice, da via Rosero a via Vignassa (S.P. n. 123 – dal Km. 1+600 al Km. 2+100);
- via Chieri, via Roma e via Torino (S.P. n. 5 – dal Km. 7+530 al Km. 11+174);
- via dei Colli, tratto da intersezione (minirotatoria) con via Torino a via Camandona;
- via Eremo, tratto da intersezione (minirotatoria) con via Torino alla progressiva 0+080;
- per i parcheggi pubblici degli impianti sportivi comunali in Regione Commenda, ai quali si accede o recede dalla via Valle Miglioretti – tratto S.P. n. 115 esterno al centro abitato;
- per i residenti che dal luogo di abitazione, con il tragitto più breve, accedono o recedono a tali arterie stradali di proprietà della Città Metropolitana e della Città di Torino (via dei Colli e via Eremo), oltre che ai seguenti parcheggi pubblici:
  • via Folis, inclusi il parcheggio interrato e l’area del Centro Polifunzionale del civico n. 9;
  • piazza Donatori di Sangue (via Biscaretti);
  • via Martini n. 16;
  • piazzale Caduti Senza Croce (cimitero del capoluogo);
- per i commercianti e gli esercenti di arti e professioni la cui sede dell’attività (da dimostrarsi con apposita documentazione) è ubicata nel centro abitato del territorio comunale, che dalle suddette strade di proprietà della Città Metropolitana e della Città di Torino, con il tragitto più breve e compatibile con l’orario di lavoro, accedono o recedono ai seguenti parcheggi pubblici:
  • via Folis, inclusi il parcheggio interrato;
  • piazza Donatori di Sangue (via Biscaretti);
  • via Martini n. 16;
- per i visitarori del Museo dello Spazio e Planetario (da dimostrarsi con apposita documentazione), che da tali arterie stradali di proprietà della Città Metropolitana e della Città di Torino, tramite il percorso via Pietra del Gallo e via Osservatorio, accedono o recedono all’area del parcheggio pubblico e di accoglienza funzionale in via Osservatorio, all’Osservatorio Astronomico ed alla relativa struttura museale;
- per la navetta a servizio dei visitatori del Museo dello Spazio e Planetario (Infini.to).

ALLEGATI

LINK UTILI

0
0
0
s2sdefault

Un sempre e maggiore contatto col cittadino, soprattutto in un momento di difficoltà come è quello che ormai da un anno ci presenta la pandemia. Arriva anche a Pino Torinese (la cui farmacia fa parte della rete ASM Venaria) la app che semplifica la vita ai cittadini: si tratta di "Asm Venaria", che permette con un clic sul proprio smartphone di poter accedere a un intero catalogo di prodotti offerti dalle farmacie comunali (ottenibili anche con uno sconto). 
La App "Asm Venaria" è disponibile sia per dispositivi Ios che Android: una volta scaricata sul proprio smartphone è sufficiente scegliere la farmacia di riferimento, ovvero la Farmacia 7 di Pino Torinese,
Ogni nuovo utente può registrarsi e avere in omaggio un coupon, il quale dà diritto ad uno sconto del 10% sul primo acquisto.
Tramite l’App è possibile la prenotazione per i noleggi dei supporti sanitari (ad esempio, stampelle, deambulatori, carrozzine e così via). E si potrà effettuare anche la prenotazione del test Covid-19. A disposizione, inoltre, anche l’archivio delle autoanalisi effettuate in farmacia e un promemoria sulle tempistiche di somministrazione della propria terapia (anche questo servizio avviene con l’invio di una notifica).

Per maggiori informazioni: sito Farmacie Asm

0
0
0
s2sdefault

Alleghiamo la versione digitale dei calendari per la Raccolta Differenziata 2021.

PINO 1A

PINO 1B

PINO 2A

PINO 2B

PINO 3B

PINO 4B

0
0
0
s2sdefault

Il “bonus sociale” (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta sia per la fornitura di energia elettrica/gas che per la fornitura idrica) ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica/gas e per il consumo di acqua.

Come beneficiare del bonus sociale dal 1° gennaio 2021
Dal 1° gennaio 2021 il bonus elettrico per disagio economico, il bonus gas e il bonus idrico, saranno riconosciuti automaticamente a tutti i cittadini che ne hanno diritto, senza dover presentare la domanda.
I requisiti richiesti per avere diritto ai bonus per disagio economico non cambiano e dal 2021 possono averne diritto anche coloro che appartengono ad un nucleo familiare titolare dei Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza.
La domanda non dovrà essere più inoltrata al Comune: per beneficiare dell’agevolazione il cittadino dovrà presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) tramite Caf oppure direttamente sul sito internet dell’Inps al fine di ottenere l'attestazione ISEE utile anche per le altre prestazioni sociali agevolate (es. assegno di maternità, mensa scolastica, bonus bebè, ecc.) l'INPS invierà i dati al Sistema Informativo Integrato, una banca dati che contiene le informazioni necessarie per individuare le forniture elettriche, gas e idriche, che incrocerà i dati ricevuti con quelli in possesso per concedere il bonus.
Per accedere al bonus per disagio fisico, invece, i soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali per la loro sopravvivenza, dovranno continuare a farne richiesta presso il Comune.

> Le novità del Bonus sociale 2021: approfondimento

Per informazioni
Servizio sistema educativo e politiche sociali - tel. 011.8117262

0
0
0
s2sdefault

Sottocategorie