Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Notizie dal Comune

Anche quest'anno il Consorzio Chierese per i Servizi è stato premiato come miglior Consorzio di tutta la regione Piemonte. Un risultato importante che ci colloca all'8° posto a livello nazionale fra i Consorzi oltre i 100.000 abitanti (76,5% Raccolta Differenziata e 93,4 kg/ab/anno di produzione pro-capite rifiuto residuo nell’anno 2018).
A livello Regionale, invece, nella categoria “Comuni tra i 5.000 ed i 15.000 abitanti”, Pino si classifica al primo posto (84,4% Raccolta Differenziata e 65,2 kg/ab/anno di produzione pro-capite rifiuto residuo), seguita da Cambiano (82,3 % Raccolta Differenziata e 73,6 kg/ab/anno di produzione pro-capite rifiuto residuo): una graduatoria stilata sulla base del parametro della minor produzione di rifiuto non recuperabile, in perfetta aderenza con il modello di TARI puntuale adottato dal Consorzio Chierese da ormai quasi 15 anni!

COmunicato stampa completo

0
0
0
s2sdefault
Nell'ambito del progetto di cooperazione internazionale con Pikine Est, i volontari referenti per il progetto cercano materiale utile da portare in Senegal in occasione del prossimo viaggio (in programma a ottobre 2019). Se hai qualcosa che vuoi donare a chi ne ha più bisogno, questa è l'occasione giusta!
In particolare, sarebbero utili:
 
1. Per il centro informatico: computer portatili
2. Per la biblioteca: libri in francese
3. Per le scuole materne:
 penne
 matite colorate e non
 pennarelli
 fogli colorati per bricolage
 temperini
 gomme
 forbici
 colla
 poster con abbecedario in francese
 poster di animali o altro per abbellire scuole materne
 fogli bianchi, risme di carta
 album disegno
 giochi per bimbi 3-6 anni (no batterie)
4. Per le mense scolastiche:
 pentole
 padelle
 utensili da cucina
 posate
 bicchieri di plastica dura riutilizzabili
 piatti di plastica dura riutilizzabili
 bilance da 1-5 kg
 barattoli plastica/vetro per conservare alimenti
 canovacci da cucina
5. Per le attività sportive:
 palloni da calcio, pallacanestro e da volley
 2 reti da volley
 reti per porte calcio
 magliette
 scarpe da calcio e/o da ginnastica dal 40 al 45
 
Tutti i materiali devono essere raccolti entro il 20 settembre 2019. E' possibile consegnare presso:
- l'associazione Vivere a Pino Torinese (tutti i giorni dalle 9 alle 18,30 e il mercoledì dalle 15,30 alle 18,30; luglio e agosto 15,30-18,30)
- Emisphera, Via Beaumont 28 a Torino in orario di ufficio
- concordando la modalità con Anna Valesano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 3382929082
0
0
0
s2sdefault

Dubbi sul cantiere di via Roma? #chiariamocileidee!

0
0
0
s2sdefault

A partire dal 1° luglio 2019 si amplia l'orario di apertura della Biblioteca Comunale: il venerdì e sabato pomeriggio sarà infatti aperta dalle ore 14 alle ore 18,30 con la presenza della bibliotecaria in aggiunta agli orari di servizio già esistenti. La struttura sarà così aperta 6 giorni su 7, tre dei quali (giovedì, venerdì e sabato) sia al mattino che al pomeriggio.

Questo incremento dell'orario di apertura sarà, fino a dicembre 2019, in fase sperimentale: in base al gradimento e al reale utilizzo della Biblioteca da parte degli utenti si valuterà se confermarlo o eventualmente come modificarlo. 

0
0
0
s2sdefault

L'Amministrazione comunale applica ogni anno strumenti concreti per contrastare la diffusione della zanzara tigre sul territorio. 

In particolare dall’anno 2010 questa Amministrazione aderisce, insieme a numerosi altri comuni, ai progetti di lotta biologica alle zanzare coordinati dalla Società a capitale pubblico IPLA, che prevedono la realizzazione di numerose attività nel territorio di prevenzione e di divulgazione a favore della popolazione, con soddisfacenti e apprezzabili risultati in particolare nelle aree pubbliche comunali.

Inoltre, con Ordinanza del Sindaco n.13/2019, sono state diffuse pratiche e concrete misure, rivolte a cittadini e commercianti, per prevenire la diffusione della zanzara tigre. 

1) evitare il deposito di acque piovane stagnanti (es. nei sottovasi o contenitori di vario genere), svuotando regolarmente i contenitori. Se non è possibile svuotarli, coprirli con apposite reti antizanzare

2) trattare l'acqua presente in tombini, griglie di scarico, pozzetti di raccolta delle acque meteoriche con appositi prodotti larvicidi

3) tenere sgombri cortili e aree aperte da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere e provvedere al taglio periodico e costante di erba nei giardini

4) svuotare le vaschette dei condizionatori, le fontane e le piscine non in esercizio o utilizzare regolarmente prodotti larvicidi

Riportiamo per completezza l'Ordinanza completa all'interno della quale sono esemplificati anche casi di corretta gestione dei cassonetti per la racconta differenziata, attività in orti e giardini e altre utili procedure per limitare la diffusione della zanzara tigre sul territorio. 

0
0
0
s2sdefault



Un intervento strategico nel centro cittadino per un importo complessivo di oltre 540 mila euro

È stato affidato all'impresa BIANCHI S.a.S. Di Aosta l'appalto per la realizzazione dell'intervento di riqualificazione del concentrico comunale su un tratto di via Roma e un tratto di via Molina: l'impresa ha proposto un ribasso sull'importo di gara del 25,26%. I lavori sono anche finanziati dalla Regione Piemonte per l'importo di € 150.000,00 (bando "Percorsi Urbani del Commercio"). L'opera, che prenderà il via il prossimo 17 giugno, procederà per lotti per agevolare per quanto possibile la circolazione, i residenti e le attività economiche: la decisione di far partire i lavori con l'estate, dopo la chiusura delle scuole, consentirà infatti di arrivare al punto più problematico (incrocio fra via Molina e via Roma) nel periodo di minor transito di veicoli, ovvero a cavallo tra i mesi di luglio e di agosto. 

COME AVANZERA' IL CANTIERE? A partire dal 10 giugno verrà posizionata la cartellonistica, diffusi comunicati, data informazione capillare a cittadini e commercianti e allestita l'area logistica del cantiere, così da poter poi avviare, a partire dal 17, i lavori veri e propri. Si partirà con il rifacimento del tratto di via Roma compreso tra i civici 57 e 77 (lato destro a salire). L'intervento procederà poi per tratti successivi, 6 in totale, della durata di circa 20/30 giorni ciascuno (variabili a seconda della presenza, o meno, di sottoservizi da riqualificare). Nei mesi di luglio e di agosto i lavori riguarderanno contemporaneamente l'ultimo tratto della via Molina, via Roma e l'area di incrocio tra le due strade. Via Molina verrà chiusa al traffico veicolare indicativamente dal 18 luglio all'8 settembre e per defluire dal parcheggio della piazza del Municipio, sempre aperta, si potrà utilizzare la via San Felice. Successivamente i lavori proseguiranno per i rimanenti lotti, la conclusione è prevista per fine novembre. Sulla via Roma la circolazione stradale sarà garantita da un senso unico alternato regolamentato da semaforo o da movieri, così da consentire la circolazione dei mezzi e al tempo stesso lo svolgimento dei lavori. Negozi, uffici e abitazioni saranno sempre raggiungibili, salvo brevi e concordate interruzioni, così come torneranno disponibili, al termine dell'opera, gli attuali parcheggi esistenti su via Roma (momentaneamente rimossi per consentire lo svolgimento dell'intervento).

Per consentire comunque la sosta nel centro e per venire incontro alle esigenze di cittadini e degli esercenti, tutti i parcheggi a pagamento presenti sul territorio di Pino Torinese (piazza del Municipio, parcheggio coperto in via Folis, parcheggio del Centro Polifunzionale) verranno convertiti in parcheggi a disco orario (con sosta consentita per 60') per tutta la durata dei lavori.

COSA PREVEDE IL CANTIERE? Le opere in programma comprendono il rifacimento completo della fognatura per le acque meteoriche e del sistema di smaltimento delle acque, oggi insufficiente in presenza di copiose precipitazioni. I marciapiedi saranno rifatti con pietra di Luserna, materiale più resistente e durevole. Il piano stradale sarà innalzato a livello dei marciapiedi e pavimentato con blocchetti simil-pietra antisdrucciolo, e le barriere architettoniche saranno il più possibile eliminate. Speciali accorgimenti tecnici ridurranno inoltre il più possibile il rumore e le vibrazioni provocati dal traffico.  Completeranno l'intervento nuovi arredi e paletti dissuasori della sosta.

“Siamo alle porte di un intervento che muterà il volto del nostro concentrico così come attualmente lo conosciamo – afferma il Sindaco, Alessandra Tosi. - Siamo consapevoli che sarà un'opera complessa e lunga, ma siamo più che certi che sia quanto mai necessaria: non è solo una questione di immagine, seppur tutti apprezzino una Pino Torinese sempre più bella. E', anche e soprattutto, una questione di sicurezza, in particolare la diminuzione della velocità veicolare sulla via Roma, e di efficientamento dei sottoservizi. Grazie agli interventi in programma, tra cui ad esempio la regimazione delle acque e il rifacimento delle fognature, ma anche l'abbellimento architettonico, sarà raggiunto l'obiettivo di riqualificare importanti tratti delle strade centrali del nostro Comune. Certamente è un'opera che richiederà pazienza e collaborazione, in special modo da parte dei residenti e dei commercianti delle vie interessate, ma anche da parte di tutti i pinesi e di coloro che attraverseranno e si recheranno presso il nostro Comune tra giugno e novembre 2019: con la comprensione e partecipazione di tutti confidiamo che questo cantiere possa proseguire rapidamente verso la sua conclusione con i minori disagi possibili per tutti.

 

0
0
0
s2sdefault

Sottocategorie