Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Notizie dal Comune

Ci ha lasciato il 14 dicembre il nostro concittadino Leonardo Mosso, nato a Torino nel 1926 e figlio del celebre Arch. Nicola Mosso. Architetto e artista, Mosso è stato docente di Composizione Architettonica al Politecnico di Torino e in varie università estere, teorico della progettazione strutturale dell’architettura diretta ed è stato stretto collaboratore di Alvar Aalto, a cui ha intitolato l’istituto fondato, insieme al padre e alla moglie Arch. Laura Castagno, nel 1979. L’Istituto Alvar Aalto – Maad (Museo dell’architettura, arti applicate e design) ha sede proprio a Pino Torinese, presso la Villa Ruiz Antonelli. 
Negli anni numerose sono state le installazioni artistiche di Mosso in Italia all’estero (Germania, Olanda…), ultima delle quali quella al Centre Pompidou di Parigi, inaugurata a marzo 2018, che ha dedicato al noto architetto pinese una sala permanente dedicata alla sua opera. In mostra erano presenti molte opere fra cui spiccavano le tipiche installazioni a giunti, come la rossa “Ascension pour Laura” esposta nella parete all’ingresso, i modelli per la cappella d’artista e per la città programmata, documenti grafici e fotografie, nonché il bozzetto per il concorso di progettazione dello stesso Centre Pompidou, poi vinto da Renzo Piano e Richard Rogers, cui partecipò anche Leonardo Mosso nel 1971 e intitolato “La comune della cultura”. La sensibilità nei confronti della comunità, una comunità libera, aperta e indipendente, è un elemento sempre molto presente nell’opera di Leonardo Mosso, anche in quegli incredibili avamposti di modernità che furono le progettazioni al computer del “Progetto di città-territorio programmata ed autogestibile” condotti insieme a Laura Castagno, sua amata sposa, collaboratrice e artista a sua volta.
Parte delle opere allestite sono poi state donate da Leonardo Mosso e Laura Castagno al Centre Pompidou, inalienabili e destinate ad essere pienamente valorizzate nel futuro.
In occasione dei 90 anni dell'artista, il Comune di Pino Torinese ha organizzato, nell'aprile 2016, una cerimonia di riconoscimento durante la quale, alla presenza delle autorità e dello stesso Leonardo Mosso, si è ripercorsa idealmente la carriera e lo studio dell’architetto biellese, soffermandosi in particolare sul suo naturale collegamento e sull’influenza del mitico Alvar Aalto, architetto, designer e accademico finlandese, tra le figure più importanti nell’Architettura del XX secolo.
Il legame di Mosso con Pino Torinese è cresciuto e si è consolidato con gli anni, in occasione, soprattutto, di alcuni importanti eventi organizzati dall'Amministrazione in collaborazione con l'artista stesso. Ricordiamo, ad esempio, la mostra allestita, a cura dell'Arch. Gianfranco Cavaglià, nel maggio 2017 presso la Biblioteca Comunale Angelo Caselle dal titolo "L'Arte del Novecento e il Libro". L'iniziativa, realizzata nell'ambito del Salone del Libro di Torino, ha proposto una selezione di libri e riviste provenienti dalla collezione di Leonardo Mosso e Laura Castagno, raccontando la storia dell’arte attraverso le copertine di libri e riviste ideate da artisti, architetti e designer.
Nel 2018 la SIAT, storica Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino ha nominato l’Arch. Leonardo Mosso a Socio Onorario “quale protagonista della scena torinese, valente progettista e studioso attento e aperto alle contaminazioni culturali”. La nomina, celebrata durante un apposito evento a Pino Torinese nel dicembre del 2018, viene riconosciuta alle “persone che si siano particolarmente distinte nell’ingegneria, nell’architettura o nelle scienze e arti aventi attinenza con l'ingegneria e l’architettura”.
A giugno 2019 l’Istituto Alvar Aalto, nella persona del suo Presidente Leonardo Mosso, ha donato al Comune di Pino Torinese alcune opere dell'architetto e artista Umberto Cuzzi, uno dei più importanti architetti del filone razionalista, che ha avuto modo di visitare spesso Pino nel corso della sua vita e di dipingere alcuni suoi luoghi e paesaggi caratteristici negli anni 50 e 60.

"Con la scomparsa di Leonardo Mosso salutiamo un amico e concittadino di grande valore – dichiara il Sindaco, Alessandra Tosi -. Uomo di grande ingegno ed estro artistico, che ha portato onore al nome di Pino Torinese non solo in Italia, ma in tutto il mondo grazie alle sue opere d’arte e architettoniche. Si dice che l’espressione di un artista sia la sua anima manifesta: lo spirito di Leonardo ci viene quindi raccontato dalle sue creazioni, geniale e visionario, avanguardistico, sempre proiettato al futuro. Perdiamo una persona di grande valore e un amico, che ci lascia però in eredità il grande dono delle sue opere, la sua personalità raccontata tra le sale dell’Istituto Alvar Aalto. Alla moglie, Laura Castagno, e al figlio, Stefano, a nome mio e dell’Amministrazione Comunale le più sincere condoglianze e la nostra vicinanza.”

0
0
0
s2sdefault

Sono nuovamente in fase di erogazione i “buoni spesa” dedicati ai pinesi maggiormente colpiti dalla crisi economica determinatasi a causa del COVID-19, una forma di sostegno alle persone più in difficoltà che possono presentare richiesta al Comune di Pino Torinese per beneficiare di un supporto per l’acquisto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità da utilizzare esclusivamente presso gli esercizi commerciali del territorio comunale.

1. Chi può fare richiesta
Possono fare richiesta le persone residenti nel Comune o domiciliati nel Comune a causa delle limitazioni alla circolazione derivanti dall’emergenza COVID-19 che si trovano in stato di assoluto bisogno economico e assoluta necessità di generi alimentari e beni di prima necessità, per effetto dell’emergenza COVID-19.

2. Criteri di concessione delle provvidenze
I buoni spesa o i generi alimentari e prodotti di prima necessità saranno erogati tenendo conto della data di arrivo della domanda, in esito all’analisi del fabbisogno che sarà realizzata dagli uffici comunali, in raccordo e collaborazione con il Consorzio dei servizi socio-assistenziali del Chierese. Ai fini dell’analisi, verranno presi in considerazione i seguenti criteri:

1) soggetti o nuclei familiari privi di qualsiasi reddito e/o copertura assistenziale in conseguenza di perdite di lavoro o di reddito in dipendenza dall’emergenza;

2) nuclei familiari monoreddito derivante da lavoro dipendente o da attività autonoma il cui datore di lavoro o titolare dell’attività abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno;

3) nuclei familiari segnalati dall’ente gestore dei servizi socio-assistenziali, anche beneficiari di reddito di cittadinanza oppure beneficiari o titolari di trattamenti pensionistici validi ai fini del reddito, con priorità per chi fruisce di un minore beneficio;

4) nuclei familiari in carico ai servizi sociali, con priorità per chi fruisce di un minore beneficio.

Il Comune potrà interrompere l’erogazione e/o chiedere la restituzione di quanto corrisposto per i periodi in cui non sussistessero più le difficoltà. Sono considerate ammissibili le domande anche di coloro che beneficiano attualmente dei buoni spesa comunali, che tuttavia potranno fruire dell’erogazione della misura statale solo successivamente all’esaurimento del beneficio ottenuto ai sensi della DGC 106/2020.

3. Entità delle provvidenze

Il valore delle provvidenze necessario a coprire il fabbisogno quindicinale di generi alimentari e prodotti di prima necessità è definito secondo le seguenti modalità, in funzione della composizione del nucleo familiare:

  • Una persona 80 euro
  • Seconda persona 40 euro
  • Terza persona 40 euro
  • Dalla quarta persona 30 euro

Con un massimo quindicinale di 250 euro.

4. Modalità di erogazione e fruizione delle provvidenze

Le provvidenze saranno erogate in forma di buoni spesa. Il Comune prenderà contatto con i singoli beneficiari.

5. Modalità di presentazione della domanda di accesso alle provvidenze

La domanda di accesso alle provvidenze dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modello allegato e potrà essere consegnata nei seguenti modi:

inviata a mezzo e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. unitamente a scansione del documento di identità del richiedente o comunque con l’indicazione del tipo di documento di identità, del numero e dell’autorità di rilascio;

consegnata presso gli sportelli del Servizio Sistema Educativo e Politiche Sociali del Comune, dal lunedì al venerdì in orario 8,30-12,30.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti telefonici:

  • Comune di Pino Torinese: 011 8117262

  • Consorzio dei servizi socio assistenziali del Chierese 011 0365240

👉AVVISO E INFORMAZIONI BUONI SPESA

👉MODULO DI RICHIESTA BUONI SPESA

👉ELENCO COMMERCIANTI PRESSO I QUALI SPENDERE I BUONI SPESA


AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATO ALL'INDIVIDUAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI INTERESSATI ALLA FORNITURA DI PRODOTTI ALIMENTARI E GENERI DI PRIMA NECESSITA' A MEZZO DI BUONI SPESA E/O CARTE PREPAGATE DA DESTINARE A SOGGETTI COLPITI DALLA SITUAZIONE ECONOMICA DETERMINATASI PER EFETTO DELL’EMERGENZA COVID-19

👉AVVISO

👉MODULO DI ADESIONE COMMERCIANTE

0
0
0
s2sdefault

La piattaforma PagoPA per il Comune di Pino Torinese è disponibile a questo link

Che cos'è PagoPA? E' il sistema nazionale per i pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica i servizi emanati dalla Pubblica Amministrazione e garantisce al cittadino sicurezza e affidabilità nei pagamenti, semplicità nella scelta delle modalità di pagamento e trasparenza nei costi di commissione.

Perchè aderire a PagoPA? Questa adesione rappresenta un’importante innovazione ed è in linea con le norme vigenti di AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

Come pagare attraverso PagoPA? Accedendo alla piattaforma di PagoPA è possibile effettuare due tipologie di pagamenti: 

  • pagamenti spontanei, ovvero eseguiti su autonoma iniziativa del cittadino (per esempio a fronte di una richiesta di servizio)
  • pagamenti attesi, cioè dovuti richiesti dall’Ente a fronte di una posizione debitoria preesistente, come accade per i tributi comunali, le locazioni, i bolli, le bollette, le tasse universitarie, il ticket per i servizi sanitari...

Per il Comune di Pino Torinese è possibile effettuare i seguenti pagamenti: 

Anagrafe - Carta d'identità elettronica
Anagrafe - diritti di segreteria
Anagrafe - rilascio carta d'identità cartecea
Anagrafe - rilascio carta d'identità cartecea_smarrimento
Anagrafe - rilascio carta d'identità elettronica_smarrimento
Anagrafe/Stato civile- diritti di ricerca
Centro Estivo
COSAP permanente
COSAP temporanea
Deposito cauzionale
Diritti sulle pubbliche affissioni/Imposta comunale sulla pubblicità
Fitti Da Fabbricati- entrate patrimoniali
Monetizzazione aree da disciplina edilizia e urbanistica
Oneri di urbanizz. Primaria/Secondaria e costo di costruzione
Pagamenti Specifici
Parcheggi a Pagamento
Recupero Custodia Cani Vaganti
Rimborso Spese Di Gestione
Rimborso Utenze Da Gestori
Sanzione paesaggistica
Sanzioni disciplina edilizia e urbanistica
Servizio educativo: Canone concessione immobile
Spese registrazione contratti
Stato civile - atto di separazione / divorzio
Stato civile - matrimonio/unione civile
Tariffe utilizzo locali comunali
Tecnico: diritti di segreteria
Tecnico: locazione beni comunali / canone di concessione
Ufficio concessioni cimiteriali - canone concessione cimiteriale
Ufficio concessioni cimiteriali - diritti cimiteriali
Visure catastali

0
0
0
s2sdefault

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI A PINO TORINESE - MAPPA


Aggiornamento al 14 giugno 2021 (tutti i precedenti aggiornamenti sono disponibili qui)

DECRETO "GREEN PASS": COSA CAMBIA DEL 6 AGOSTO

Approvato il decreto-legge “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche” che regola il “Green Pass” (certificazioni verdi Covid-19). Il Consiglio dei Ministri ha deliberato di prorogare fino al 31 dicembre 2021 lo stato di em
ergenza nazionale e ha deciso le modalità di utilizzo del Green Pass e nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni.

Decreto ufficiale

 
 
APERTE LE ADESIONI ALLE VACCINAZIONI ANTI-COVID PER I GIOVANI TRA I 12 E I 15 ANNI

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito Il Piemonte ti vaccina
0
0
0
s2sdefault
Prosegue il servizio di navetta comunale con percorso Pino T. – Valle Ceppi – Baldissero – Strada Statale per Chieri, attivo dal lunedì al sabato (secondo il calendario scolastico).
 
Il servizio è previsto al costo di € 1 per tutti gli utilizzatori.
 
👇👇👇 Di seguito gli orari dei passaggi 👇👇👇
0
0
0
s2sdefault

L'Amministrazione incontra i cittadini: serate di confronto e informazione

Riportiamo a seguire i vari materiali informativi relativi alle serate del ciclo "L'Amministrazione incontra i cittadini"

   

26.07.2021 - BILANCIO DI FINE MANDATO

Locandina

Slide illustrative

Registrazione della serata

 

14.06.2021 - IL PIANO REGOLATORE DI PINO TORINESE

Locandina

Slide illustrative

Risposte alle domande poste dai partecipanti

Registrazione della serata

 

01.03.2021 - PIANO DI MARKETING TERRITORIALE

Locandina

Registrazione della serata

Slide illustrative

Risposte alle domande poste dai partecipanti

 

19.06.2019 - BILANCIO DI META' MANDATO

Locandina

Slide illustrative

 

25.03.2019 - IL CENTRO E I LAVORI PUBBLICI

Locandina

Commento alle slide

Slide a cura del Sindaco Tosi e dell'Assessore Concas

Slide a cura di SCR

     
 

14.01.2019 - SICUREZZA ED EMERGENZE

Locandina

Piano di Protezione Civile: le slide

Sistema di allertamento NOWTICE

     
 

07.05.2018 - CULTURA ED EVENTI A PINO

Locandina

Sintesi della serata

Volantino "Aria d'estate a Pino Torinese"

Video con immagini delle iniziative culturali pinesi

     
 

27.11.2017 - QUANDO L'ACCOGLIENZA E' UN VALORE

Locandina

Sintesi della serata

     
 

27.03.2017 - UN NUOVO PROGETTO PER PINO: DALLA PIAZZA AL NUOVO PIANO URBANISTICO

Locandina

Sintesi della serata

Slide illustrative

Commento alle slide

     
 

30.01.2017 - LA GESTIONE DEI NOSTRI RIFIUTI

Locandina

Programma della serata

Il Consorzio Chierese per i Servizi: descrizione del servizio

I costi del servizio

     
 

12.12.2016 - LA SICUREZZA

Locandina

Brochure "Occhio alle TRUFFE!"

Il CONTROLLO di VICINATO (CdV): presentazione

Il" CdV" è uno strumento di prevenzione contro atti costituenti reato, che presuppone la partecipazione attiva dei cittadini residenti in una determinata zona/area/quartiere e la conseguente cooperazione con le Forze di Polizia. "CdV" significa promuovere la sicurezza urbana attraverso la comunicazione e la solidarietà tra i cittadini, allo scopo di ridurre il verificarsi di azioni criminose contro la proprietà e le persone.
L'area del "CdV", segnalata tramite specifici cartelli stradali, indica ai potenziali malfattori che i residenti di quella determinata zona sono organizzati e applicano un controllo informale ma costante ed efficace sul territorio, comunicando alle Forze dell'Ordine qualsiasi movimento sospetto nella propria area, sulla base di precise nozioni e metodologie preventivamente concordate con gli organi di Polizia.
Il "CdV" attiva la socializzazione fra persone e sviluppa, tra l'altro, la collaborazione tra vicini tramite l'applicazione di un protocollo di mutua assistenza, che crea canali di comunicazione efficacI per scambiare informazioni in maniera rapida.

 


0
0
0
s2sdefault

Sottocategorie