Il comune in comune
Ti trovi in: News : COMUNE INFORMA
Pagine: « 1 2 3 4 (5) 6 »

Il
31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge n.219/2017 che
mira a tutelare il diritto alla vita, alla salute, alla dignità e
all'autodeterminazione della persona, stabilendo che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo
del consenso libero e informato della persona interessata.


In particolare l’art. 4 stabilisce che "ogni persona maggiorenne e capace di
intendere e di volere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di
autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle
conseguenze delle sue scelte, può, attraverso apposite disposizioni anticipate
di trattamento (DAT), esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti
sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici
o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, indicando altresì un 'fiduciario',
che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture
sanitarie"
.


L'indicazione
di ciascun cittadino rispetto alle DAT, o "Testamento Biologico",
può essere depositato anche presso il proprio Comune di Residenza.


Vediamo, nel dettaglio, alcune utili informazioni.


Cosa
sono le DAT?
Sono disposizioni che ogni soggetto, in previsione
della eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può esprimere in merito
alla accettazione o rifiuto di accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche, trattamenti
sanitari.


Chi può
depositare il proprio "Testamento Biologico"?
Qualunque cittadino
italiano che si maggiorenne e capace di intendere e di volere. 


Come si
può manifestare il proprio "Testamento Biologico"?
Con un atto pubblico
notarile, oppure una scrittura privata autenticata dal notaio o altro pubblico
ufficiale (non in Comune), oppure, infine, con una scrittura privata semplice sottoscritta dall’interessato e consegnata
personalmente all’Ufficio dello Stato Civile del proprio comune di residenza
.
L’atto non è soggetto ad alcun tipo di imposta (di registro o di bollo) né
tassa o diritto. 


Si possono revocare o modificare le DAT? Si, in qualunque momento,
utilizzando la stessa forma con cui sono state rilasciate. 


COME PRESENTARE IL
PROPRIO "TESTAMENTO BIOLOGICO" IN COMUNE?


E' possibile, per i residenti del Comune di Pino
Torinese, depositare la propria richiesta di "Testamento Biologico"
presso l'Ufficio Stato Civile (piazza del Municipio, 8) presentando un
documento redatto in carta libera e con firma autografa. All'atto della
consegna verrà rilasciata una ricevuta con l'indicazione dei dati anagrafici
dello stesso, data, firma e timbro dell'ufficio.  


Data la delicatezza dell’argomento è consigliabile prenotare la consegna del
"Testamento Biologico"
fissando un appuntamento con il
funzionario dott. Paolo Briccarello (tel. 011.8117205 email s.demografico@cert.comune.pinotorinese.to.it).


PER INFORMAZIONI: Ufficio Stato Civile,
piazza del Municipio, 8 - Tel. 011.8117342/011.8117341 - 
Orari di apertura al
pubblico: il lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12 e dalle 16 alle 18 
e il martedì, giovedì e
venerdì dalle 8.30 alle 12


CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA

Modalità e tempi di rilascio




Anche il Comune di Pino Torinese ha avviato, a partire dal mese di marzo 2018, le procedure per il rilascio della Carta di Identità Elettronica (C.I.E.), come previsto dalla Legge n.125/2015.

La C.I.E. può essere richiesta in sostituzione del documento cartaceo prossimo alla scadenza (entro i sei mesi) o in caso di furto e smarrimento dello stesso. Inoltre non viene più rilasciata la Carta di identità cartacea, se non per motivi con urgenza improrogabile da dimostrare con apposita documentazione, 

Vista la complessità della procedura di richiesta (che ha una durata di circa 20/30 minuti a cittadino), è necessario prendere un appuntamento presso l'Ufficio Anagrafe, telefonando al n. 011.8117205.  Ricordiamo inoltre che l'Ufficio Anagrafe è aperto al pubblico il lunedì e mercoledì dalle 8.30  alle 12 e dalle 16 alle 18 e il martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12. 

E' possibile anche prenotare il proprio appuntamento attraverso il portale Agenda Digitale

https://agendacie.interno.gov.it





Cosa è necessario per richiedere la C.I.E.? 



  • n.1 fototessera

  • codice fiscale

  • carta di identità prossima alla scadenza o denuncia di smarrimento/furto resa presso  Polizia di Stato/ Carabinieri

  • permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità per i cittadini stranieri






Quanto costa la C.I.E.? Il costo per il rilascio della Carta di Identità Elettronica è di euro 21,95 (diritti inclusi). In caso di smarrimento l’importo è incrementato di euro 5,16.

Il pagamento può essere effettuato: 

in contanti presso il Servizio Risorse Finanziarie del Comune di Pino Torinese all'atto della richiesta della C.I.E.

tramite bonifico bancario con i seguenti dati: IBAN: IT45J0200830760000003228104 intestato a COMUNE DI PINO TORINESE (Unicredit S.p.A. Agenzia n.8385 di Pino Torinese) con causale "DIRITTI C.I.E. SIG. .... indicare il nome dell'intestatario della Carta..."). In caso di pagamento con bonifico bancario, all'atto della richiesta è necessario presentare l'attestazione del pagamento. 




Per maggiori informazioni sulla C.I.E.: www.cartaidentita.interno.gov.it



Sono riprese dal mese di aprile le Gite del Club Alpino Italiano di Pino per il 2018, che anche quest'anno propone un calendario ricco di bellissime escursioni primaverili ed estive.
A seguire locandina con programma dettagliato e riferimenti per maggiori informazioni. 

Dopo la pausa invernale, decretata più dal maltempo che dalle reali intenzioni dei bikers, riprendono le attività del gruppo MTB Di Tutti i Sentieri. Per tutti l'appuntamento il sabato, in questi orari:
- ore 10 - 11: bambini dai 6 ai 10 anni (secondo abilità)
- ore 11.30 - 12.45: ragazzi dagli 11 anni ai 18 (suddivisi in gruppi secondo abilità)
- ore 14.30: ragazze e donne

Possono iscriversi anche coloro che non hanno mai partecipato, il primo incontro è assolutamente gratuito. 

Per info e/o prenotazioni (per il primo incontro) è necessario telefonare al 3357423428

Le attività si svolgono sui sentieri del Parco di Superga.

È in distribuzione in questi giorni il Pino Notizie di marzo 2018. 
In questo numero, come sempre, le sintesi degli atti ufficiali del Comune. Vi troverete inoltre un interessante approfondimento sul bilancio di previsione 2018/2020, aggiornamenti su lavori pubblici, iniziative ed eventi e tanto spazio alle associazioni pinesi.
Ricordiamo che, per chi non lo ricevesse entro le prossime settimane, sono disponibili alcune copie presso il Municipio.
Pagine:« 1 2 3 4 (5) 6 »
Vivere a Pino